Scicolone, "La domanda di progetti riprende, adesso fare presto con le regole di semplificazione tutelando concorrenza e qualità; no a modello Genova."

17/6/2020

 Dopo il crollo di aprile a maggio si assiste ad un rimbalzo del mercato della progettazione: nel mese sono state pubblicate 294 bandi di gare per 164,4 milioni di euro con una crescita del 78,2% in numero e del 309,1% in valore su aprile. Rilevante anche a maggio il contributo dato dagli accordi quadro: 10 bandi per 131,8 milioni di euro.

Nei primi cinque mesi del 2020, sempre per la sola progettazione, il numero dei bandi è stato di 1.480 per un valore di 365,7 milioni di euro: +33,3% in numero e +26,5% in valore sui primi cinque mesi del 2019.

"Con la fine del lockdown maggio ha portato una ventata di fiducia - ha dichiarato Gabriele Scicolone, Presidente OICE - i dati del mercato della progettazione sono finalmente su un tono positivo, ma non ci dobbiamo far incantare, la strada della ripresa sarà lunga e in salita, perciò facciamo appello alle capacità e all'intelligenza della pubblica amministrazione tutta perché acceleri le procedure per recuperare i ritardi, aggiudicare le gare e stipulare i contatti. Al Governo e al Parlamento chiediamo invece di chiarire al più presto il quadro di riferimento dei prossimi mesi, soprattutto sulle norme di semplificazione rimaste fino ad oggi sulla carta. Ribadito il nostro no alla sospensione del codice, siamo d'accordo con chi propone di snellire le procedure ma con equilibrio, garantendo sempre concorrenza e per avere progetti di qualità. Siamo pronti a fare le corse nelle procedure di urgenza, ma bisogna essere consapevoli che l'accelerazione maggiore riguarda le fasi approvative e non la gara, riguarda lo sblocco di contratti non attuati e di gare rimaste colpevolmente nel limbo per mesi o anni senza aggiudicazione. Allora si ai commissari "facilitatori" per risolvere le criticità maggiori, ma no netto, senza se e senza ma, al modello Genova, troppo peculiare per farne applicazioni generalizzate. Parliamo anche di modelli futuri di sviluppo ma adesso serve  concretezza e regole chiare, anche derogatorie, cum grano salis e per un anno e mezzo e non più. (A.M.)

Comunicato stampa

 

Come costituire una società
Guida rapida d'orientamento
Piattaforma Referenze Associati
Marketing e collaborazione per gli Associati OICE
Perché e come iscriversi a OICE Audizione OICE al Senato
sulla Riforma del Codice
Partner tecnici OICE

Ultimi aggiornamenti

Rapporto sulle gare BIM 2019 Terzo Rapporto sulle gare BIM 2019 per opere pubbliche - Analisi del mercato e delle gare Bacheca interventi Associati OICE Articoli e interventi di Associati pubblicati su riviste tecniche e quotidiani anche on line 35a Rilevazione OICE - CER Rilevazione annuale sul settore delle società italiane di ingegneria - consuntivo 2018, previsioni 2019 Future Trends 2019 - Tunnel of Innovation Nuova Edizione del Booklet: Future Trends in the Consulting Engineering Industry 2019 Foreign Report 2019 Report on the Foreign Activities of Italian Engineering, Architectural and Consultancy Companies L'OICE e il BIM (Building Information Modelling) Informazioni, eventi e documenti dall'OICE e da altre fonti Smart City: uno strumento per le Comunità Intelligenti Codice dei contratti pubblici e linee guida ANAC Il Logo OICE Riservato agli Associati - Policy di utilizzo Internazionalizzazione OICE Programma 2020 Osservatorio Oice/Informatel Le gare del mese di ingegneria, architettura e PPP Convenzione OICE-Lloyd’s con AEC per R.C. Professionale Convenzione OICE-Bizzarri s.r.l. per le cauzioni Agevolazioni ai Giovani per l’iscrizione all’OICE Recruitment Curriculum di specialisti italiani e stranieri e richieste di società Associate Oice Convegni e seminari OICE
Cerca nel sito