Macchi e Latini all’incontro “Roma re generation Lab di Aspesi

31/10/2018

Il 25 ottobre si è svolto presso la sede nazionale di Confedilizia il secondo appuntamento del progetto "ROMA regeneration LAB - c'è Roma da (ri)fare", l'iniziativa di ASPESI ROMA che si propone come un contributo condiviso della società civile per la costruzione della Roma futura.
All'evento hanno partecipato l'Arch. Valter Macchi nella duplice veste di Coordinatore Lazio dell'OICE e Socio di Aspesi Roma con l'Arch. Armando Latini anch'egli nella duplice veste di Tesoriere dell'OICE e Socio Aspesi Roma.

L'obiettivo dell'iniziativa è delineare un percorso collettivo finalizzato all'elaborazione di strategie di valorizzazione del territorio urbano e metropolitano. Iniziando con il mondo immobiliare, del quale Aspesi è motore centrale, sia per l'importanza a Roma delle attività legate al "mattone", sia per la capacità di immobiliaristi e costruttori di intervenire direttamente sul territorio, a differenza degli imprenditori di settori diversi. Ma con l'obiettivo di estendere sin da subito l'iniziativa alle altre categorie economico-professionali e al mondo della cultura, sin dal primo incontro del Laboratorio al MAXXI a dicembre.

Durante l'evento , sono stati proposti da tutti gli intervenuti una ventina circa di quei progetti -ritenuti prioritari e fattibili- di rilancio che erano stati richiesti all'inizio dalla Presidenza. Molte, poi, le considerazioni svolte da Istituzioni, stakeholders, Associazioni e operatori imprenditoriali e professionali intervenuti dei quali, per brevità, ne ricordiamo qui solo due: 1) la necessità di una immediata mobilitazione, se non unitaria convergente, dell'intera classe dirigente romana, oggi - in particolare nelle parole dell'Ing. Buzzetti - visibilmente disgregata, 2) l'assoluta e urgente necessità di rendere Roma nuovamente attrattiva: una metropoli e una capitale europea, intelligente e vivibile.
Ha concluso il Presidente nazionale ASPESI Federico Filippo Oriana il quale - dopo aver salutato il grande successo dell'incontro segno evidente di un bisogno reale della Capitale di cui l'ASPESI si è fatta solo interprete - ha sottolineato che l'evento al MAXXI di dicembre non vuole essere solo un convegno, bensì il primo tassello di un LABORATORIO PER ROMA, un tavolo permanente di raccordo delle forse economico-professionali-culturali romane nel quale si presenteranno, selezioneranno e controlleranno nel loro cammino progetti utili ed efficaci per il rilancio metropolitano di ROMA. (A.M.)

 

Come costituire una società
Guida rapida d'orientamento
Piattaforma Referenze Associati
Marketing e collaborazione per gli Associati OICE
Perché e come iscriversi a OICE
Partner tecnici OICE

Ultimi aggiornamenti

2018 Foreign Report 2018 Report on the Foreign Activities of Italian Engineering, Architectural and Consultancy Companies 34a rilevazione OICE Rilevazione annuale sul settore delle società italiane di ingegneria - consuntivo 2017, previsioni 2018 Future Trends - le tendenze che rivoluzioneranno l'industria globale L'OICE e il BIM (Building Information Modelling) Informazioni, eventi e documenti dall'OICE e da altre fonti Smart City: uno strumento per le Comunità Intelligenti Codice dei contratti pubblici e linee guida ANAC Il Logo OICE Riservato agli Associati - Policy di utilizzo Internazionalizzazione OICE Programma 2018 - Proiezione 2019 Osservatorio Oice/Informatel Le gare del mese di ingegneria, architettura e PPP Convenzione OICE-Lloyd’s con AEC per R.C. Professionale Agevolazioni ai Giovani per l’iscrizione all’OICE Recruitment Curriculum di specialisti italiani e stranieri e richieste di società Associate Oice Convegni e seminari OICE
Cerca nel sito