Successo del Worksop IGI-OICE su d.m. 161/12 su terre e rocce da scavo

27/3/2013

Si è svolto oggi presso la sede Sede dell'IGI (Istituto Grandi Infrastrutture) di Via Cola di Rienzo in Roma, un seminario organizzato dall'Istituto presieduto da Giuseppe Zamberletti e riservato ai propri iscritti, che ha visto l'OICE, gruppo Ambiente, coordinato dal consigliere Patrizia Vianello, esporre parte delle relazioni sulla disciplina del d.m. 161/12 sulle terre e rocce da scavo già illustrate la scorsa settimana.

All'incontro, che ha rappresentato l'occasione per un confronto fra OICE e IGI su tematiche tecniche specifiche spesso non affrontate dall'Istituto, più dedicato all'analisi di profili puramente giuridici, hanno partecipato circa 40 persone in rappresentanza di grandi stazioni appaltanti e grandi imprese di costruzioni, interessati ad approfondire gli aspetti maggiormente problematici della materia.

I lavori sono stati aperti dal vice presidente dell'Istituto, dott. Stefano Granati (Impregilo), che ha espresso l'apprezzamento dell'IGI per la collaborazione con OICE e l'auspicio che essa sia solo la prima di una serie di iniziative comuni.

Il vice presidente vicario OICE, Luigi Iperti ha portato i propri saluti, dopo avere ringraziato l'IGI per l'organizzazione dell'evento, sottolineando il ruolo dell'ingegneria organizzata all'interno dell'iter di realizzazione delle grandi infrastrutture e ponendo l'accento anche sui profili relativi agli assetti di mercato e, in particolare, sull'esigenza di una sempre maggiore internazionalizzazione dell'intera filiera delle costruzioni.

Infine, prima dei relatori, il consigliere OICE delegato per l'ambiente, dott.ssa Patrizia Vianello, dopo avere evidenziato come negli anni la tematica ambientale abbia assunto un sempre maggiore ruolo e significato, sia nella normativa, sia nel concreto operare del settore dell'ingegneria e delle costruzioni, ha dato un primo inquadramento generale della disciplina del d.m. 161, ponendo in luce le problematicità ancora non risolte.

Sono poi seguite le approfondite relazioni dell'avvocato Elena Nieri, del geologo Paolo Mauri (Ambiente sc), dell'ing. Riccardo Di Prete (V.D.P. srl), dell'ing. Francesco Nicchiarelli (VIA Ingegneria), dell'ing. Nicoletta Antonias (Italferr spa) e dell'ing. Mauro Di Prete (Istituto Iride).

Le relazioni hanno stimolato un articolato dibattito fra i relatori e i partecipanti all'incontro. (A.M.)

Primo video degli interventi

Come costituire una società
Guida rapida d'orientamento
Piattaforma Referenze Associati
Marketing e collaborazione per gli Associati OICE
Perché e come iscriversi a OICE Audizione OICE al Senato
sulla Riforma del Codice
Partner tecnici OICE

Ultimi aggiornamenti

2018 Foreign Report 2018 Report on the Foreign Activities of Italian Engineering, Architectural and Consultancy Companies 34a rilevazione OICE Rilevazione annuale sul settore delle società italiane di ingegneria - consuntivo 2017, previsioni 2018 Future Trends - le tendenze che rivoluzioneranno l'industria globale L'OICE e il BIM (Building Information Modelling) Informazioni, eventi e documenti dall'OICE e da altre fonti Smart City: uno strumento per le Comunità Intelligenti Codice dei contratti pubblici e linee guida ANAC Il Logo OICE Riservato agli Associati - Policy di utilizzo Internazionalizzazione OICE Programma 2018 - Proiezione 2019 Osservatorio Oice/Informatel Le gare del mese di ingegneria, architettura e PPP Convenzione OICE-Lloyd’s con AEC per R.C. Professionale Agevolazioni ai Giovani per l’iscrizione all’OICE Recruitment Curriculum di specialisti italiani e stranieri e richieste di società Associate Oice Convegni e seminari OICE
Cerca nel sito