Otto società di ingegneria italiane nella classifica ENR. Focus su progetto cinese OBOR

20/7/2017
Allegati
Classifica ENR

L'analisi dei mercati internazionali da parte dell'Engineering News Record (ENR) evidenzia come il mercato dell'ingegneria internazionale abbia attraversato un mare procelloso negli ultimi anni. La crescita rallentata dell'economia cinese che ha impattato sulla domanda mondiale, la caduta vertiginosa del prezzo del petrolio che ha determinato l'annullamento o il rinvio di grossi investimenti nel settore, l'instabilità politica che ha determinato un riflusso degli investimenti internazionali si sono ripercossi negativamente sulla domanda di ingegneria a livello internazionale.

Questo trend è stato parzialmente compensato da una crescente urbanizzazione con la conseguente esigenza di infrastrutturazione in Asia ed in Africa.

Complessivamente le prime 225 società di ingegneria del mondo hanno generato un fatturato internazionale di 64.11 miliardi di dollari - 9.5% rispetto al picco del 2014 e 79.3 milliardi di dollari sui mercati domestici con una crescita del 12.1% rispetto al 2015. La lista dei top 225 è elaborata in base al volume del fatturato estero delle singole società.

Un prezzo del petrolio ai minimi storici è la causa del forte calo di domanda e di redditività del mercato internazionale dell'ingegneria che  ha segnato un meno 35,4% dal 2014. Va tuttavia tenuto a mente che questo calo del settore è congiunturale e che l'aumento del prezzo del petrolio sarà determinato dal previsto raddoppio (2 Md) del numero dei veicoli che circoleranno nel 2040.

Il trend verso la fusione e la reazione di macrosocietà di ingegneria che ha contraddistinto gli ultimi anni continuerà aumentando ulteriormente il numero di mega-società che raggiungono i 50.000. dipendenti. Il fenomeno si verifica in tutte le regioni del mondo e non risparmia l'Europa dove una delle più grosse società di ingegneria spagnole (EPTISA) è stata acquistata da parte del colosso cinese JSTI. Sarà interessante seguire l'evoluzione anche in Italia.

Il mercato si orienta ora verso le opportunità che si sviluppano in seguito alla marcata tendenza all'urbanizzazione  in Asia ed in Africa. I settori maggiormente coinvolti sono le nuove soluzioni in tema di Smart Cities, i progetti afferenti al ciclo delle acque, l'alimentare, il  sanitario, la connettività e trasporti nonché tutte le problematiche relative alle conseguenze del cambiamento climatico.

L'iniziatica Belt & Road della via della seta promossa dalla Cina per aumentare gli scambi con l'Europa e segnatamente la Germania determina un programma di sviluppo portuale nel  Sud Est Asiatico ed in Africa Orientale ed un programma di sviluppo infrasrutturale e nell'Asia centrale ed il medio oriente. Quasta iniziativa racchiude la più grande opportunità commerciale per il settore dell'ingegneria nei prossimi 20 anni. Già nel 2016, nell'ambito di questa iniziativa sono stati firmati 8.158 contratti di progettazione per un valore di 126 MD di dollari. Questo ha indotto la maggior parte delle major dell'ingegneria mondiale ad accrescere la loro presenza in Asia. In questo senso vanno anche colte le opportunità che si sviluppano nell'ambito delle Banche regionali ADB e AIIB e nell'iniziativa ASEAN che trova nell'Indonesia, il Vietnam e le Filippine i mercati dal maggior potenziale. L'iniziativa One Belt One Road è stata oggetto di una prima riunione di coordinamento in Confindustria il 19 luglio 2017 ed alla quale OICE è intervenuta rappresentando l'interesse degli Associati.

In questo scenario mondiale, in Europa si segnala il dinamismo del mercato Scandinavo con la Svezia e la Norvegia che, nonostante la caduta del prezzo del petrolio,  stanno implementando un importante programma di sviluppo infrastrutturale. Sono considerati mercati molto dinamici la Germania, il Belgio e la Gran Bretagna nonostante le apprensioni conseguenti alla Brexit.

Il mercato dell'ingegneria vive una sfida epocale e si organizza anche dimensionalmente per rispondere alle richieste di una clientela che sempre di più chiede un servizio di consulenza globale che partendo dalla fattibilità va a coprire l'intero ciclo di vita del progetto.

Tra le 225 prime società di ingegneria per fatturato del mondo 8 sono italiane e la prima è al 38 esimo posto. Tutte sono o sono state Associate OICE. Fra queste spicca IRD che non era in classifica nel 2016 e che nel 2017 ha raggiunto la 179 esima posizione.

(F.F.)

Come costituire una società
Guida rapida d'orientamento
Come associarsi
Partner tecnici OICE

Ultimi aggiornamenti

L'OICE e il BIM (Building Information Modelling) Informazioni, eventi e documenti dall'OICE e da altre fonti Smart City: uno strumento per le Comunità Intelligenti Codice dei contratti pubblici e linee guida ANAC 33a rilevazione OICE Rilevazione annuale sul settore delle società italiane di ingegneria - consuntivo 2016, previsioni 2017 Internazionalizzazione OICE Programma settembre 2016-luglio 2017 Osservatorio Oice/Informatel Le gare del mese di ingegneria, architettura e PPP Convenzione OICE-Lloyd’s con AEC per R.C. Professionale Agevolazioni ai Giovani per l’iscrizione all’OICE Recruitment Curriculum di specialisti italiani e stranieri e richieste di società Associate Oice Convegni e seminari OICE
Cerca nel sito