Porta un Amico in OICE
Sconti a partire dal 20% per associandi
e associati
Comunicati stampa Gli Organi dell'Associazione Come associarsi
Partner tecnici OICE
Video istituzionale OICE Clip OICE

Ultime Notizie

Come costituire una società guida rapida d'orientamento L'OICE e il BIM (Building Information Modelling) Informazioni, eventi e documenti dall'OICE e da altre fonti Smart City: uno strumento per le Comunità Intelligenti Codice dei contratti pubblici e linee guida ANAC 32a rilevazione annuale OICE Report sulle società di ingegneria e architettura
Consuntivo 2015 - Previsioni 2016
Internazionalizzazione OICE Programma settembre 2016-dicembre 2017 Osservatorio Oice/Informatel Le gare del mese di ingegneria, architettura e PPP Convenzione OICE-Lloyd’s con AEC per R.C. Professionale Agevolazioni ai Giovani per l’iscrizione all’OICE Recruitment Curriculum di specialisti italiani e stranieri e richieste di società Associate Oice Convegni e seminari OICE
Cerca nel sito

Successo OICE: l’Anac dichiara illegittimo l’appalto integrato con preinformazione ante 19.4.2016

17/3/2017

Con delibera n. 212 del 1 marzo 2017 l'Anac ha accolto i contenuti della segnalazione Oice del 3 novembre 2016 in cui veniva rilevata l'illegittimità del ricorso, da parte dell'Azienda ospedaliera di Padova, all'appalto integrato per l'affidamento dell'incarico. Secondo l'Oice tale procedura doveva ritenersi non più vigente al momento della pubblicazione del bando e del disciplinare di gara, ancorchè la procedura fosse stata preceduta da un avviso di preinformazione.
L'Azienda Ospedaliera aveva poi formulato istanza all'Anac sostenendo la validità dell'appalto integrato perché indetto con avviso di preinformazione pubblicato precedentemente all'entrata in vigore del codice.
L'Oice, con memoria del 13 gennaio 2017, aveva replicato all'istanza di parere formulata dall'Azienda Ospedaliera richiamando l'art. 216 co. 1 del d.lgs. 50/2016 che prevede che il nuovo Codice si applichi alle procedure e ai contratti per le quali i bandi e avvisi con cui si indice la procedura di scelta del contraente sono pubblicati successivamente alla sua entrata in vigore (19 aprile 2016), a nulla rilevava secondo l'Oice la pubblicazione della S.A. avvenuta con avviso di preinformazione in data precedente.
Sulla base delle motivazioni presentate dall'Oice, l'Anac ha quindi dichiarato illegittimo il bando. Secondo l'Autorità infatti mentre l'art. 70 co. 2 del D.lgs. 50/2016 prevede che l'avviso di preinformazione, a certe condizioni, possa essere utilizzato come indizione di gara, ai sensi della previgente normativa l'avviso di preinformazione non svolge mai tale funzione ed è un mero avviso indicativo e non vincolante delle procedure che la S.A. intende avviare. (MCM)

Credits callipigia